MEDRI GIAMPIERO “PEPE”

MEDRI PEPE BANDONEON

CORSO: Organetto

Giampiero “Pepe” Medri nasce a Cesena nel 1964. Dopo avere studiato clarinetto al Conservatorio “Martini” di Bologna, si interessa di strumenti popolari studiando organetto con il maestro Riccardo Tesi, e bandoneón con il maestro Héctor Ulises Passarella.

 

Si esibisce come solista e compositore alla New York University nella rassegna di nuovi esponenti della musica popolare italiana. Collabora come bandoneonista con Vinicio Capossela nel tour “Parole d’altrove” e sempre con il medesimo partecipa al Premio Tenco ’99. Fa parte del “Tango Group”, diretto dal notissimo bandoneonista uruguayano Héctor Ulises Passarella, e partecipa al Festival Internazionale del Tango di Forlimpopoli con l’Ensemble International di Tango.

 

Partecipa al Festival Internazionale di Canela (Brasile) con il gruppo teatrale Centro Teatro di Figura, e al Festival di Le Grand Bournau (Francia). Prende parte, come compositore ed esecutore, al “Miracolo di Lucheria” del Teatro delle Briciole di Parma, esibendosi in numerosi festival nazionali e al Festival Internazionale di Bochum (Germania).

 

E’ uno dei fondatori del gruppo di musica popolare Bevano Est, col quale si esibisce in vari festival, vincendo il premio della Critica al Folk Est, in Friuli. Con i Bevano Est incide il primo CD dal titolo “Gradisca” suonando sax, clarinetto e bandoneón.

 

Tiene concerti con l’orchestra classica Valconca, esibendosi nei Cinque temi per quartetto d’archi e bandoneón di Astor Piazzolla. Collabora con vari musicisti ed incide il CD “Frontiere” con il gruppo rock Border Radio. Si esibisce in duo con Ulises Passarella al Wexford Festival Opera (Irlanda) e con il Tango Group a “Musica a corte” a Bellinzona (Svizzera).

 

Nel 1996 fonda il sestetto “Equipaggio” che esegue musiche originali. Compone la colonna sonora del lungometraggio italiano “Berbablù”, una produzione “Vaca Movie”. Viene premiato dalla critica del festival di cortometraggi di Mantova, Padova, Fusignano, per la miglior colonna sonora, nel video “Abuelo”.

 

Nel 1999 fonda il Pepe Medri Trio, che esegue brani originali composti da Pepe Medri e arrangiati da Medri, Sillato e Ravaglia. Il trio si esibisce nella rassegna “Musica e Parole” di Massalombarda, e partecipa alla rassegna del cortometraggio al Teatro Comunale di Imola, musicando dal vivo “L’ostenda d’Italia”. Con l’inserimento del chitarrista Bianchetti il gruppo diventa “Pepe Medri e la Timbuctù Orchestra” e da alle stampe il primo cd.

 

Da oltre un decennio è insegnante stabile di organetto, clarinetto e sassofono presso la Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli.

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: